Teatro “G.B. Pergolesi” di Jesi

La regia e le scene di Jacopo Fo, al debutto in questi ruoli nel teatro musicale, hanno amplificato la verve comica già presente nei libretti; soprattutto in The telephone irresistibile è risultato l’espediente di materializzare i vari interlocutori di Lucy facendo scivolare in scena ad ogni telefonata una cabina telefonica all’inglese con all’interno il bravissimo attore Mario Pirovano che di volta in volta mimava e prendeva le vesti delle amiche Margaret o Pamela, o di George, con cui Lucy litiga, o dell’uomo che sbaglia numero, o che mimava il meccanismo dell’ora esatta.

Leggi tutta la recensione su Giornale Della Musica del 24/10/2021